Strenna natalizia: “L’incantesimo dei tanti mondi” di Ornella Rota

RotaA volte ci sono dei luoghi comuni che sono difficili da vincere. Ci aspettavamo delle conversazioni con un sociologo, un politilogo, un diplomatico, un psichiatra o un missionario sicuramente no con un militare. Che hanno da dire i militari sul multicultarismo? Molti diranno con me niente di niente. Bene ci sbagliamo. Dietro le uniformi ci sono essere umani con esperienze diverse capaci di apportare un contributo in tutti i campi. La lettura del libro ci rende partecipe delle avventure fisiche e spirituali di Vincenzo Parma. L’inizio della lettura è un pò pesante. Dopo diventa sempre più accattivante non perché il ritmo sia cambiato ma perché Vincenzo, attraverso la mediazione di Ornella, è diventato un nostro amico che ci parla dei problemi di sempre che ognuno affronta o dovrebbe affrontare nel corso della vita.

Chi sono io? Che senso ha la vita? Come mi relazione agli altri? La strenna natalizia più bella resta sempre un libro e permetteteci di consigliarvi “L’incantesimo dei tanti mondi: Conversazioni con Vincenzo Parma”. Ancor di più quando il libro è ricco di illustrazioni bellissime, riproduzioni di opere di Herman Vahramian. In allegato il CD con le musiche di Scelsi, Berlinguer, Fabbriciani, Karanov, Orozco Hurtado e Sani.

Il libro: Ornella Rota, L’incantesimo dei tanti mondi: Conversazioni con Vincenzo Parma. Casa editrice: SUONO Musica, € 15,00.

A. D. Trivilino

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *