Valerio Tosi: La dieta del ragno

È uscito in questi giorni, a cura della grafica Emmebi snc, Bornasco – PV, il libro del nostro socio Valerio Tosi. Il libro può definirsi una biografia ma chiamarla biografia è riduttivo.

Il libro diviso in trentasei capitoli contiene commenti duri su degli istituti di ricerca atomica italiani, come il Capitolo 24  “Parliamo di figa”, ma il più delle volte è lirico/naturalistico. Si  tratta di un amore per la natura che per certi versi ricorda Henry David Thoreau di “Walden: La vita nei boschi”. Ma nonostante quest’amore che li accomuna Valerio Tosi è un uomo con i piedi ben piantati nella modernità. Infatti è stato un fisico nucleare ed ha speso gran parte della sua vita attiva in Norvegia nell’Istituto di Ricerca dell’Halden Reactor Project.

La parte intitolata “La dieta del ragno”, che da il titolo alla raccolta, ci presenta come la natura viene snaturata, maltrattata e abusata in nome della ricerca scientifica che in realtà è una corsa sfrenata all’arricchimento senza mantenere un minimo rispetto per la natura.

Una parte viene dedicata alla flatulenza. Questa naturale funzione corporea  non appare molto spesso nella letteratura. Mi vengono in mente solo tre nomi. Il Satyricon di Petronio Arbitro dove Trimalchione intrattiene i suoi convitati con una lunga dissertazione sull’argomento. La più nota credo sia la citazione della Divina Commedia dantesca, precisamente nell’ultima riga dell’Inferno – Canto XXI si legge: «ed elli avea del cul fatto trombetta» e in Cent’anni di solitudine, il capolavoro di Gabriel García Márquez, dove le scorregge ammazzano i fiori. Valerio c’invita ad non essere troppo riservati su questo tema.

Il primo capitolo ci porta in modo magistrale ad un tempo che per fortuna è finito, il periodo fascista visto attraverso membri della sua famiglia.

Grazie Valerio è stata una gran bella lettura.

ADT

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.